Le conseguenze impreviste del lockdown

Tre mesi senza uscire di casa e l’anziano  si blocca!


Effettivamente bastano pochi giorni di immobilità per determinare l’ipotrofia muscolare, la riduzione delle abilità motorie, dell’equilibrio e della capacità funzionale.


Non è pertanto  strano che un così prolungato divieto ad uscire abbia accelerato il decadimento fisico e cognitivo di tanti pazienti fragili, fino ad allora in buon equilibrio psico-fisico. Occorre reagire prontamente!



Stimoliamo i nostri anziani a riprendere le attività motorie all’aperto e, se necessario, attiviamo programmi di riattivazione-riabilitazione intensiva,

sia a casa che in a struttura.


Bisogna agire subito!




Solo una risposta tempestiva potrà impedire un declino irreversibile e generare un buon recupero funzionale.